Home > OPERE > Torna ai RisultatiBalena Project

Balena Project

Les Funerailles, 2010
Les Funerailles, 2010
Les Funerailles, 2010

Claudia Losi

Balena Project nasce nel 2002 dalla memoria delle balene che milioni di anni fa nuotavano tra le colline dell’Appennino; un’immagine riaggiornata agli anni Settanta quando, in molte città italiane, veniva esposta al pubblico una balena vera conservata sotto formalina e mostrata in un container da circo. Lavorando a partire da questi immaginari e queste memorie, l’artista ha realizzato un esemplare di Balenoptera Physalus, il più grande e veloce cetaceo del Mediterraneo. Il progetto negli anni ha viaggiato per il mondo alla ricerca di comunità che aggiungessero qualcosa di nuovo alla storia. Collaborazioni soprattutto di donne, ceramiste e videomaker. 6 anni di lavoro che hanno prodotto 8 documentari che testimoniano un viaggio reale di un oggetto dell’immaginario; Mukat (2008), 15 corpi in ceramica bianca che riproducono pezzi di balena realizzati dall’artista, in collaborazione con Emilio Romano, prodotti appositamente per la tappa di Firenze e un tappeto colorato composto da più di 300 piccole balene in lana, cucite da due comunità di donne a Guamote e a Punguí, località a più di 4000 metri di altitudine, nella provincia del Chimborazo in Ecuador.